Il bacio di benvenuto ilprofumodeldejavu

Vai ai contenuti

Menu principale:



baci di dama

I baci di dama, piccoli pasticcini dal sapore avvolgente delle nocciole che in antichità evocavano l'atto più tenero dell'espressione dell'amore.
Due labbra congiunte in un piccolo e dolce bacio, nasce così questa piccola prelibatezza che fonda le sue origini a Tortona e si tramanda sino al nostro paese dove, grazie alla grande disponibilità di nocciole, prende piede e ne fa da padrona in Piemonte.
Sono dolcetti dalla facile preparazione, pochi ingredienti che unendosi creano l'equilibrio perfetto, il loro profumo in cottura sarà capace di avvolgervi e coccolarvi.

baci di benvenuto

BACI DI DAMA
INGREDIENTI:
Dosi per 4 persone.
- 90 g di burro a temperatura ambiente
- 100 g di zucchero semolato
- 110 g di farina "00"
- semi di 1/2 baccello di vaniglia Planifolia Andrews del Madagascar
- 30 g di farina di mandorle
- 70 g di farina di nocciole
- 50/70 g di cioccolato fondente 80% di cacao

Impastate lentamente il burro con i semi della vaniglia le farine e lo zucchero, che io preferisco passare nel mixer per rendere la grana più fine, una via di mezzo tra lo zucchero semolato e quello a velo.
Create una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per un paio d'ore prima dell'utilizzo.
Preparate delle palline della grandezza desiderata (tenendo conto che in cottura tenderanno ad allargarsi aumentando il loro diametro), adagiatele su una teglia rivestita con carta da forno e cuocetele a 170° fino a colorazione.
A cottura ultimata, lasciate raffreddare i biscotti.
Nel frattempo sciogliete a bagnomaria a fuoco lento il cioccolato fondente.
Unite i biscotti, due a due, con un pò di cioccolato fuso.
Per questa operazione vi consiglio di adagiare un mezzo cucchiaino di cioccolato al centro di un biscotto senza spalmarlo, quindi chiudere con l'altra porzione esercitando una leggera pressione sui due biscottini per dar modo al cioccolato di scivolare ed aderire a tutta la superficie del bacio di dama, così da non sporcare i bordi dei biscotti.

Una variante dei baci di dama classici può essere realizzata sostituendo 10 g di farina con lo stesso peso di cacao.

bacio di dama
Quando si dice "un bacio tira l'altro"
Lascia un commento
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




 
Torna ai contenuti | Torna al menu